Salento, la Jamaica d’Italia

08 Feb Salento, la Jamaica d’Italia

Salento, la Jamaica a portata di mano

Il Salento è ormai conosciuto come la “Jamaica d’Italia“: è la musica reggae, infatti, la protagonista delle serate salentine, soprattutto in estate.
Il modo di sentire il ritmo, l’amore per la propria terra, l’apertura alla multiculturalità sono solo alcuni degli elementi che accomunano l’isola caraibica al territorio di Lecce e provincia.

Salento e Jamaica: amore a prima vista

Ma come è nato questo legame tra Salento e Jamaica?
Le radici di questo rapporto ormai consolidato affondano nei primi anni ’90: è il gruppo raggaemuffin e dancehall reggae dei Sud Sound System che si pensa abbia dato inizio alla diffusione della musica raggae nella penisola salentina, riscuotendo un successo sempre crescente.
Nel corso degli anni sono stati sempre di più i gruppi che hanno seguito le tracce di Don Rico, Terron Fabio e Nandu Popu, tenendo saldo il binomio tra dialetto salentino e sonorità giamaicane.

Il cuore della musica raggae

I motivi che permettono alla musica reggae di sposarsi così bene con il Salento riguardano i testi delle canzone, spesso orientati al racconto dei temi sociali del quotidiano, e il calore della gente, vero marchio di fabbrica del tacco d’Italia.

Scoprire il Salento con la musica

Conoscere la propria terra e comprenderne la cultura attraverso la musica è quanto di più interessante e divertente si possa chiedere al proprio territorio: anche in questo il Salento rappresenta una rarità a livello nazionale.